Come trovare una badante ?

A chi rivolgersi? Meglio il comune, volontari, associazioni o altre società di servizi?

 
Operatori privati o pubblici per trovare la badante? Il "mercato" dei servizi “a domicilio”, così come più in generale il "mercato" dell'insieme dei servizi sociali, presenta una struttura concorrenziale molto articolata e atipica rispetto ad altri settori dell'attività economica.
La caratteristica saliente è, infatti, costituita dalla coesistenza di operatori con "motivazioni" fortemente differenziate, che possono quindi entrare in conflitto tra loro senza chiare regole competitive.
 
Di anziani si occupano le principali seguenti tipologie di operatori:
- Operatori pubblici.
In genere, erogano servizi a persone non sufficientemente "abbienti" a prezzi molto convenienti o in modo totalmente gratuito, spesso non compatibili con una gestione economica dell'attività prestata.
- Associazioni di volontariato.
Svolgono molteplici attività di assistenza e di servizi vari alle persone anziane, a fronte, anche in questo caso, di corrispettivi a volte modesti, a volte addirittura nulli, grazie ai costi ridotti su cui queste associazioni possono contare, stante la prestazione di lavoro gratuito da parte degli aderenti.
- Società private specializzate convenzionate con enti pubblici.
Negli ultimi anni in diverse Regioni si è cercato di sviluppare una assistenza domiciliare integrata agli anziani non autosufficienti. In linea generale, si può 'dire che laddove questa assistenza viene erogata, si tende ad affidarne la gestione a imprese private, spesso cooperative sociali.
- Società private specializzate.
Sono i concorrenti diretti di chi vuole avviare un centro di servizi agli anziani. Essendo organizzate in forma d'impresa e con operatori che traggono dall'attività prestata i loro redditi, queste società debbono praticare prezzi più alti, per poter coprire i propri costi di produzione. Il punto di forza è, di norma, costituito dalla migliore qualità e professionalità delle prestazioni offerte. Oggi le società di consulenza non hanno altra scelta, se non quella di incrementare la loro produttività, che di migliorare il livello qualitativo del servizio. In altro modo si troveranno a subire un lento declino dovuto alla concorrenza delle varie entità di “mercato”.
- Società di servizi.
Per quanto riguarda la tipologia dei servizi che offrono, le società di servizi sono solite offrire personale che svolga servizio di pulizia, di riassetto della casa, di consegna a domicilio di giornali, libri e riviste. Più difficilmente comprendono nella vasta gamma delle loro offerte servizi strettamente legati alla persona che possono essere svolti anche da personale non qualificato come badanti, colf, baby sitter quali, per esempio, aiuto alla vestizione, al bagno, o alla nutrizione.
- Singoli operatori privati.
Operano spesso in 'nero'; rispetto a quelli che potrebbero operare in nome di una società di servizi e hanno quindi il vantaggio di poter offrire gli stessi servizi a prezzi molto contenuti, non essendo soggetti a oneri contributivi e fiscali. E' inoltre probabile che la concorrenza dei singoli "specialisti" sia vincente per il rapporto di fiducia personale che più facilmente si potrebbe creare e per il prezzo inferiore che, a parità di prestazioni, gli "specialisti" potrebbero proporre.
- Patronati dei sindacati.
I patronati sindacali, ACLI, Caritas, Centro d’ascolto, ecc. che  offrono di solito servizi consulenziali per il disbrigo di pratiche burocratiche colf, Individuazione di personale domestici, ecc. Suoi servizi sono generalmente di qualità bassa, con orari ridotti.
 
Scopri i nostri servizi su Badante-NoProblem.com
 
CONTATTACI